Info

Viviamo nella società dell’informazione, eppure non siamo mai stati così ignoranti, soprattutto sulle cose essenziali.
Prendiamo per esempio il DENARO: tutti ne siamo dipendenti, eppure la “gente” non si chiede come nasce, chi e a che condizioni lo crea.
O ancora l’AMORE: tutti cerchiamo e vogliamo amore, ma manca un’educazione all’amore (manca anche l’amore collettivo se è per questo, confuso col sesso collettivo) e tutti stiamo a cercare la candela nel buio…senza pensare di essere, in primis, la propria luce.
Prendiamo anche il SENSO stesso della VITA: se nasci, vivi e muori senza sapere chi sei veramente, senza un minimo di conoscenze spirituali (non certo religiose) vivrai male, attaccato a beni materiali che al massimo ti regaleranno una temporanea felicità sintetica.
Ebbene sì, signori, viviamo nella società dell’INFORMAZIONE ma non della CONOSCENZA, e la prima, senza la seconda, destruttura, svilisce, divide e avvilisce.
Il vero salto oggi è percorrere un sentiero di conoscenza, affinché dal buio imperante… ciascuno di noi diventi la propria torcia.

Entropia

La storia vista con una chiave di lettura piu’ consapevole può svelare diverse teorie che prima d’ora guardavamo senza conoscenza del nostro terzo occhio, per chi ce l’ha e in quale grado ce l’ha. A scanso di questo è necessario comprendere come la storia purtroppo è stata da sempre un pò oscurata nelle sue cronache perchè le grandi corporazioni (il termine è stato preso non a caso) hanno voluto nascondere la verità non con una bugia ma con ben due bugie; perchè scoperta la prima bugia ci sarebbe sempre stata la seconda a proteggere la verità finale. Entropia: sissignori! Si chiama entropia che nel gergo della termodinamica (cito testualmente da Wikipedia) “funzione di stato di un sistema la cui variazione, in una trasformazione che porti il sistema da uno stato iniziale A ad uno finale B, viene calcolata sommando le quantità di calore scambiate dal sistema in una qualsiasi trasformazione reversibile che vada da A a B“. L’entropia applicata alla teoria dell’informazione è quanto è d’impedimento alla chiarezza e univocità del messaggio; maggiore è l’entropia, minore è la quantità di informazione. Quidi meno quantità di informazione non controllata e piu’ caos, perchè lo sappiamo benissimo miei cari amici, il caos vuole che noi diventiamo sempre di piu’ disinformati per evitare una ribellione a livello mondiale. Quale dev’essere il comportamento dell’ umanità nel mondo? La legge dell’entropia fornisce una risposta di applicazione generale. Per preservare e accrescere la vita in tutte le sue forme, è necessario che vi sia energia disponibile. Quanto maggiore è la quantità di energia consumata da ciascuno, tanto minore sarà la quantità disponibile per ogni forma di vita. Il supremo imperativo morale, quindi, è di sprecare meno energia possibile. Così facendo, si esprimono amore per la vita e impegno perché ogni forma di vita continui a manifestarsi. L’informazione è energia in movimento che non si ferma mai e che se non viene controllata potrebbe portare a destabilizzare ogni potere. Esempi a non finire come lo sbarco sulla lua, l’ISIS, l’assassinio di JFK e tanto alro ancora. Per evitare il caos, tante di queste informazioni vennero sottoposte a particolari “filtraggi” fino al completamento della grande opera voluta dagli stessi geni della manipolazione informativa per depistare la masssa. Piu’ informazione bugiarda meno caos nell universo, piu’ informazione reale piu’ caos nell’universo.