Novità e…

Nel precedente post avevo annunciato che ci sarebbero stati delle trasformazioni, dei miglioramenti nel mio blog. Ebbene per chi fosse interessato nella sezione dei collegamenti con i social (scroll-bar in basso, barra laterale sinistra), ho inserito le pagine le mie pagine personali di Twitter, Pinterest, Instagram e Tumblr, a breve troverete anche la pagina Facebook del blog Mente e Anima” dove, è importante, mettere “like” se siete iscritti a Facebook e interagire pienamente con la piattaforma. Non solo… Ma nell’elenco delle novità è anche prevista la possibilità di fare dirette audio o video su argomenti e approfondimenti che riguardano il mondo di “Mente e Anima”, tutto live… direttamente dalla pagina Facebook. Per quanto riguarda invece la grafica del blog ritengo che per un minimalista come il sottoscritto mantenere un decoro semplice ma efficace è importante per l’intera funzionalità del blog, quindi ho deciso di mantenere il tema e la grafica di questo template invariati. A volte si associa il blog ad una sorta di passatempo a cui dedicarsi quando si è meno indaffarati; ma in verità creare e mantenere vivo un blog con tutti gli annessi e connessi è a tutti gli effetti un lavoro vero e proprio. Se non si dedica la giusta costanza ed i giusto impegno si rischia di chiudere le porte a tutti senza contare poi l’ulteriore aggravante che è quella di non avere piu’ idee per la testa. Creare e mantenere un blog rappresenta una promessa e un impegno che vanno rispettato fino alla fine. “Mente e Anima” è un blog fuori dalla solita “massa” che sa distinguersi salvandosi dalla mediocrità e dalle solite minestre riscaldate. Fuori dagli schemi…Risvegliando le coscienze assopite.

Buon anno

Il 2019 sta lasciando questo mondo e il 2020 è alle porte che probabilmente ci porterà grandissime novità nei campi ancora inesplorati. Un anno è trascorso, anzi a dire il vero sono trascorsi due anni da quando Mente e Anima fa parte di questa piattaforma e ne sono davvero orgoglioso e soddisfatto per le piccole mete raggiunte in questo biennio. Il blog nel 2020 subirà una trasformazione grafica non indiffrente e risulterà ancora piu’ ricco di contenuti e di informazioni. Il servizio e la qualità dei post avrà uno standard superiore e ci saranno ampi spazi dedicati a materie di un elevato spessore di interesse. Non voglio svelarvi nulla di piu’, sarete voi stessi a giudiare con i vostri occhi, in un futuro quanto mai imminente le novità e i servizi di Mente e Anima. Non mi resta che augurarvi BUON 2020 a tutti estendendo l’augurio anche alle vostre famiglie, ai vostri cari e a tutto lo staff di WordPress,

BUON ANNO!

p.s. Dal 1 gennaio 2020 il mio nickname tornerà con avatar primordiale: Massy.
Grazie.

Pensiero-materia

“Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo, cadiamo nell’illusione dei sensi; crediamo a ciò che appare, ignoriamo che siamo ciechi e sordi. Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini, che possiamo modificare il corso degli eventi. Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia.”
(Giordano Bruno)

Giordano Bruno venne condannato al rogo dalla Chiesa di Roma il 17 febbraio 1600 ma il suo pensiero non bruciò insieme alla sua carne bensì rimase saldo per secoli nelle menti di coloro che nell’eretismo hanno trovato la guida verso una nuova strada, verso un nuovo mondo. Senza alcuna tecnologia ausiliaria, solo ed unicamente il pensiero ha il potere di creare, è questo il segreto che per secoli la Chiesa di Roma non ha mai accettato perchè teme la ritorsione religiosa e l’abbandono della gente verso quei dogmi che hanno significati totalmente diversi da quelli che la Chiesa ha sempre nascosto. Colui che è presente a se stesso conosce i propri pensieri e identifica i propri limiti, le paure che generano pensieri non pensati ma che nascono dal terreno del timore e dell’abitudine. Chi conosce se stesso corregge giorno per giorno il proprio pensiero, purifica il proprio essere tramite pensieri purificanti, il pensiero può tutto! Un esempio molto semplice è quello dell’abito: se compriamo un abito nuovo non lo possiamo indossare sopra quello vecchio. Metafora: a livello di pensiero e di conseguenza energetico, ciò che è vecchio non serve più, il pensiero deve essere nuovo, non può essere riciclato, quando il pensiero cambia, non si può più essere quelli di prima. Momento presente, momento meraviglioso, quindi è giusto per noi creare un pensiero possibilmente positivo qui, ed oggi. Ieri è andato, domani non vi è certezza.