Un caffe’ con il passato

“Il passato deve essere come un museo:
puoi entrare, guardare e uscire”

Non si può vivere di passato, perchè altrimenti prima o poi esso stesso verrà alla nostra porta e busserà. Ingenuamente lo faremo entrare e accomodare in soggiorno.  Prenderà il caffè insieme a noi e non se ne andrà piu’.  Tirerà fuori l’album delle “fotografie”  ed i ricordi inizieranno ad emergere dal fondo. Questo è ciò che vuole il passato mentre sorseggia il suo caffè.  Il passato è passato soltanto quando lo lasciamo alle spalle davvero. Non prendiamoci in giro dicendo che lo è quando in realtà stiamo continuando a riviverlo ogni giorno. Quindi perchè sprecare energie riversandole su un tempo, su persone e su cose che non torneranno? Arriveranno altre persone, altre cose ed un tempo nuovo tutto per noi. 
Appena avrà terminato di sorseggiare il suo caffè il passato uscirà dal nostro salotto e sbattendo la porta  tornerà da dove è venuto. 

Standard

Rieccomi

Salve amici, rieccomi a voi a scrivere nel mio spazio dopo una pausa piu’ o meno lunga dove ho potuto sfruttare tempistiche e modalità per scriver una piccola parte della mia sceneggiatura. Pausa e abbastanza lunga dove poter riequilibrare le mie idee e mettere a fuoco le prossime scene. Tutto ciò è..elettrizante e gratificante perchè scrivere una sceneggiatura non è di tutti i giorni ed è piena di insidie e di difficoltà oggettive e…soggettive. Comunque a scanso di altre chiacchiere sta procedendo tutto molto bene e posso solo augurarmi che la seconda parte (ho previsto quattro parti di lavoro) mi regali piu’ soddisfazioni della prima.

Standard

Lavoro

Amici follower carissimi. In questi ultimi giorni che mi hanno separato da voi con l’ultimo post ho dato inizio alla mia prima sceneggiatura, di cui vi parlavo in un precedente post. Questo lavoro mi terrà impegnato per un pò di tempo, non saprei quantificare a tutt’oggi quanto possa essere la sua durata. Scrivere una sceneggiatura richiede dedizione, impegno costante, una concentrazione visiva laddove ci sono scene da creare che possono anche indurre a verifiche su verifiche. Ebbene, non abbiate timore, il blog continua lo stesso nella sua grande marcia sulla strada della comunicazione e dello stare insieme, soltanto che non saranno frequenti gli aggiornamenti dei post. Approffitterò delle pause di lavoro sulla sceneggiatura per venirvi a trovare lasciando la mia impronta nei vostri spazi ma soprattutto nel mio blog con nuovi articoli. Un caro saluto a tutti e grazie per la vostra attenzione.

Standard