Categoria: Libri

Il talismano

Il talismano
Il talismano – Stephen King

Jack Sawyer ha dodici anni, sua madre sta morendo e solo lui può vincere il suo male incurabile. Ma per farlo deve affrontare un lungo viaggio nei Territori, mondi parelleli misteriosi e inquietanti, in cui tutto ciò che accade si ripercuote sulla nostra realtà.
Forze demoniache vogliono impadronirsi del Talismano, leggendario cristallo dai poteri magici, ma Jack sta per incontrare qualcuno che può aiutarlo…
Una storia fantastica e agghiacciante in cui l’eterna lotta tra il Bene il Male si ripete in un crescendo di paura e tensione.

Bellissima storia piena di colpi di scena, dove tutto è possibile e nulla è come sembra.
Bello il personaggio di Jack che fa di tutto per poter aiutare sua madre con la quale ha un rapporto splendido anche perchè è l’unica famiglia che gli è rimasta.
Quando Svelto, colui che diventerà un suo grande amico, gli dice che solo lui può salvarla e per farlo deve prendere il Talismano, Jack appare scettico ma poi capisce che è davvero così che solo lui può farlo e allora si rimbocca le maniche e attraversa quasi l’intero continente per raggiungere il suo scopo.

E’ un’opera di grande fattura sia fantasy che fantascientifica mista ad un horror molto sottile ma profondo che colpisce alla “gola” il lettore, lo tiene aggrappato con due mani e poi lo molla giu’ di colpo. Ben 655 pagine che si “divorano”. Un romanzo di formazione, sull’amicizia, sul coraggio, sul sacrificio. Le difficoltà, anche quelle che paiono insormontabili, possono essere superate quando si ha fiducia in se stessi e negli affetti più sinceri.

Contorni di noir

Per gli appassionati di lettura noir come il sottoscritto vi consiglio di fare visita a questo sito web molto interessante e semplice nella sua struttura. Lo trovate cliccando al seguente link http://contornidinoir.it
Nella home page ci sono tutte le novità di questo genere come il lavoro di Charlotte Link “La palude” il caso di una ragazza che scompare nel nord dell’Inghilterra questo caso è simile a quello precedente quando un’altra ragazza l’anno prima scomparve e venne ritrovata nella brughiera. Noir italian style lo troviamo con l’autore Roberto Centazzo nel suo lavoro “Mazzo e rubamazzo – Squadra speciale minestrina di brodo”. Esilarante, divertente ma intrigante romanzo che da tempo si aspettava sulle pagine di contorni di noir. La squadra di tre ex poliziotti ora pensionati: Semolino, Kukident e Maalox, si trovano alle prese con un problema assai grave: niente pensione! Infatti, per un errore della Prefettura, viene sospesa loro l’erogazione della pensione e, dopo un primo momento di sgomento, si rimboccano le maniche, decisi a sopravvivere in qualche modo. Leggetelo. Tomàs Barbulo, autore spagnolo, nella sua opera “L’assemblea dei morti” ci porta in Spagna ed in Marocco dove una compagnia di ragazzi spagnoli tentano il grande colpo in una banca di Marrakesh. L’assemblea dei morti è un libro d’azione che non lascia tregua al lettore, un libro che ci racconta di un viaggio in un paese vicino ma nello stesso tempo lontano, una storia che ci spiega come spesso possiamo ritrovarci dopo aver creduto in un miraggio, in qualcosa che siamo convinti cambierà una vita alquanto disgraziata. Infine posso segnalarvi di leggere questo lavoro di Leif G.W. Person, “La donna che morì due volte”.
Un giorno come tanti altri il campanello del commissario Bäckström squilla: è Edvin, un ragazzino vicino di casa che, di ritorno dal campo Scout, deve fargli un’importante rivelazione, anzi, mostrargli una sua inquietante scoperta. Un teschio, con un foro di proiettile nella tempia, trovato in una zona selvaggia su un’isoletta del lago Malaren. Il luogo del ritrovamento si chiama Isola della Rovina, perché pare infestato da fantasmi e teatro di vari episodi inquietanti nel passato. Un romanzo scritto davvero molto bene, in grande stile, scorrevole ed in certe pagine anche molto frizzante, assai strano per un giallo. Non ci sono sceme di violenza o di omicidi ma brevi “fotogrammi” di mistero che porteranno il commissario Backstrom a risolvere un caso iniziato senza alcuna speranza.

Buona lettura.


Rosso barocco

Rosso barocco

È piena estate e la città Eterna è assediata dall’afa, quando il libraio Ettore Misericordia, detective dilettante, e il suo fido assistente Fango sono convocati dall’ispettore Ceratti, con il quale spesso collaborano. Una strana, enigmatica scritta è comparsa nella cripta di San Carlino alle Quattro Fontane e, poco dopo il ritrovamento, una giovane donna viene brutalmente assassinata a piazza Navona. La scia di sangue e mistero che lega tra loro questi eventi porterà Misericordia indietro nel tempo, fino all’antica rivalità fra i due geni del Barocco a Roma, Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini.

E’ la prima volta che leggo uno dei tanti lavori di giallo Italia e in particolare di Max e Francesco Morini che hanno scritto un discreto giallo all’italiana anche se poco ricco qua e la di particolari.
Un bel giallo, in parte anche divertente, interessante i molti riferimenti storici di alcuni personaggi nonché la storia dei vari monumenti e chiese, un giallo con alla base l’amore per una donna e i problemi psicologici dell’assassino. Se dovessi dare un voto a questo libro… darei un bel 7 per la stesura e per la particolare ambientazione in una Roma deserta e accaldata. Mentre leggevo queste righe mi sono lasciato trasportare anche dai miei viaggi che ho fatto a Roma negli anni scorsi rivedendo i monumenti che fanno di questa città la capitale della cultura e della storia d’ Italia. Un bel giallo. Consigliato.

Dieci piccoli indizi

N

Nikki Galena è una detective in gamba, ma non gioca secondo le regole. Di certo non quando ha a che fare con i malviventi responsabili di aver ridotto in fin di vita sua figlia. È anche una donna solitaria, per niente brava nel gioco di squadra. E invece è costretta a lavorare in coppia con Joseph Easter, l’ultimo arrivato alla Centrale, preceduto da una pessima reputazione. Insieme dovranno affrontare due casi apparentemente semplici, destinati però a mettere a dura prova le loro abilità di investigatori. La città è infatti terrorizzata da gruppi violenti che indossano delle maschere: a Galena e Easter il compito di smascherare quei balordi. Ma quello che con grande fatica riusciranno a scoprire avrà il volto dell’orrore. Un incubo al di là di ogni possibile immaginazione…

Un bellissimo thriller ambientato in un luogo non ben definito del Regno Unito ma a parte questo piccolo dettaglio la detective Nikki, odiata da tutto il dipartimento, perché pur di sgominare lo spaccio butta al cane qualunque protocollo, si trova a dover affrontare, oltre alla solita quotidianità, una serie di grattacapi in contemporanea mica da ridere.
La trama scorrevole avvincente ben scritto. personaggi a cui affezionarti. da leggere io lo consiglio vivamente mi è molto piaciuto davvero. Questo libro è stato per me che sono un grande amante del thriller una piccola ma grande rivelazione.