I demoni

Sono riuscito a trovare qualcosa che potrà destare un piccolo risvegio nella coscienza collettiva umana. Quanto ci sta accadendo dentro e fuori della nostra vita non sta avvenendo per caso. La pandemia, le emergenze sanitarie, l’economia che cade, i lockdwon, le paure…Si amici, le paure, è con la paura che ci stanno annaffiando le nostre teste perchè possa crescere in noi il germoglio della schiavitu’ manipolatrice. La paura sta giocando un ruolo decisivo e con la paura noi abbiamo dimenticato come vivere liberi. Mentre riflettevo questa notte sulle condizioni nelle quali stiamo vivendo, non a caso, ho trovato questo estratto di C.S. Lewis, l’autore delle “Cronache di Narnia” che mette in luce con enfasi fantastica ma con un dialogo costruttivo, due personaggi; due diavoli che esaltano con estrema chiarezza quello che noi umani siamo.

Nel 1941 C.S.Lewis, autore de “Le cronache di Narnia”, scriveva le “Lettere di Berlicche”, in cui è presente questo dialogo tra due diavoli, uno giovane e uno vecchio.
Giovane diavolo:
“Come hai fatto a mandare così tante anime all’inferno?”
Vecchio diavolo:
“Con la paura!”
Il giovane:
“Ottimo lavoro! Di cosa avevano paura? La guerra? Carestia?”
Il vecchio:
“No, di una malattia!”
Il giovane:
“Non si sono ammalati? Non stavano morendo? Non c’era una cura?”
Il vecchio:
“Si sono ammalati, sono morti e c’era la cura.”
Il giovane:
“Non capisco…”
Il vecchio:
“Hanno accidentalmente creduto che l’unica cosa che dovevano mantenere a tutti i costi era la VITA! Non si sono abbracciati, non si sono salutati, si sono allontanati l’uno dall’altro. Hanno rinunciato a tutti i contatti umani e a tutto ciò che era umano!
Hanno finito i soldi, hanno perso il loro lavoro, ma hanno scelto di temere per la loro vita, anche se non avevano nemmeno il pane.
Hanno creduto a tutto quello che hanno sentito, letto i giornali e creduto ciecamente a tutto quello che hanno letto.
Hanno rinunciato alla libertà, non hanno mai lasciato casa, non sono andati da nessuna parte. Non hanno visitato parenti e amici.
Il mondo si è trasformato in un grande campo di concentramento con prigionieri volontari.
Hanno accettato tutto! Solo per sopravvivere ad un altro giorno miserabile. Non hanno vissuto, sono morti tutti i giorni!
È stato facile prendere le loro miserabili anime.”

2 pensieri riguardo “I demoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.