I cancelli del cielo

Probabilmente molti di voi ricorderanno il film cult anni 80 intitolato “Stargate” un film che è entrato nell’immaginario collettivo e nella storia dei film di fantascienza creando un vero e proprio universo costellato da serie TV, gadget e tanto altro materiale ma soprattutto idee legate al concetto di portali per viaggiare nello spazio o addirittura nel tempo. Ma cos’è lo stargate e perché affascina così tante persone? Ma soprattutto questi cancelli potrebbero anche essere porte di ingresso poste sul pianeta terra come accessi alla terra cava? Sono molto interessato all’argomento e mi sono messo a scrivere qualche e-mail a persone autorevoli che hanno una particolare conoscenza dei fatti. Le risposte sono state molto chiare: gli stargate o cancelli del tempo possono essere adottati anche per accedere alla cosiddetta terra cava, ovvero al mondo sotterraneo ma questo argomento lo tratteremo in un prossimo articolo che vi invito a leggerlo perchè ci saranno molte rivelazioni di un certo spessore. Oggi però vorrei concentrarmi sugli “stargate”; fantomatiche costruzioni, di dimensioni imponenti, di cui non esistono prove tangibili che siano davvero dei portali per i viaggi spaziali, anche se le antiche civiltà che si sono sviluppate nei pressi di questi antichissimi monumenti ne erano fermamente convinte. Credevano infatti che fossero dei portali con cui gli alieni (che le prime civiltà umane avevano identificato come divinità) si spostavano dal loro luogo di origine fino alla “colonia” terra, per facilitare quindi il viaggio e raggiungere istantaneamente il nostro pianeta. Questa idea delle porte stellari è ripresa da numerose culture sparse in tutto il globo ed in epoche diverse. Ma mentre di alcune non se ne hanno completamente traccia poiché sono state ovviamente occultate o distrutte per impedire ai non iniziati l’utilizzo di questi portali, per altri invece è facile collocarli nel globo; le più importanti e maestose le possiamo trovare in Iraq, in Perù ed in Bolivia. Hitler era talmente ossessionato da questi racconti dei portali che avrebbe fatto costruire una base militare in Svezia ove conduceva strani esperimenti sulle porte stellari e su aerei che si spostavano a velocità impressionanti; ad oggi però niente è stato mai confermato. Alcuni sostenitori, anche se pensiamo si basino su delle speculazioni, sostengono che dopo la seconda guerra mondiale con la vittoria degli alleati la base fosse stata perlustrata e vi fossero state ritrovate tracce di esperimenti, strumenti e tecnologie avveniristiche che furono portati via e confiscati. Tutto questo non è affatto confutabile perchè sul pianeta Terra i portali o stargate sono nascosti, vengono tenuti segreti dalle grandi potenze che detengono l’egemonia su questi strumenti di valico le cui forme possono essere svariate: da ingressi di pietra (similitudini a Stohnenge), a passaggi creati attraverso i boschi o le montagne. Questi passaggi superano l’immaginazione, anche la piu’ fervida di autori e scrittori di saghe di fantascienza perchè non ci si può imbattere facilmente in uno stargate ma spero un giorno di vederne uno, proverò a far passare la mia mano attraveso lo strato materia-antimateria e vedremo cosa accadrà.

Un pensiero su “I cancelli del cielo”

  1. Ho visto alcuni documentari su Focus riguardo “Hitler Segreto” (o qualcosa del genere) ed in effetti Adolf aveva creato strane fortezze un po’ ovunque, anche nelle Baleari, ma anche altrove, senza che oggi se ne riesca a dare spiegazione razionale.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.