Coscienze dormienti

Non siamo pazzi, ma ci stiamo soltanto svegliando anche se a piccoli passi e spesso anche un pò troppo piccoli. Uomini e donne si stanno riconnettendo con la propria anima, molti stanno soffrendo perchè non si sentono più parte della società. Non si sentono compresi nel loro meraviglioso cambiamento evolutivo, proverete un allontanamento da familiari amici, e tutto ciò che vi circonda.  E’ il prezzo che si paga quando l’essere umano imperfetto sente il bisogno di quel risveglio che lo porterà al cambiamento. Voi sarete spazialmente cambiati e vi sentirete come se steste camminando tra due mondi, poichè la vostra consapevolezza transita nella nuova energia e il corpo talvolta rimane indietro. Avrete una sensazione di solitudine anche in compagnia di altre persone. Il distacco, temporaneo, della coscienza dal corpo fisico, dalla materialità della vita quotidiana. Sentire quel bisogno di rimanere da soli, passare piu’ tempo in mezzo a cose semplici, nel silenzio ma perdendo passioni legate alla fisicità terrena provando pochissimi desideri. Accettate questo momento, è simile alla riprogrammazione di un computer, avete bisogno di staccare per un breve periodo, desiderio di condividere conoscenza, saggezza, verità con gli altri. Incremento della gnosi, capacità di comprendere i misteri nelle parole e scritture. Consapevolmente è facile a dirsi ma il coraggio di provare, solo per averci provato di liberarsi di rigidi schemi mentali, imposti dalla comunicazione, dalla professione incominciando a percepire sentimenti puri, un profondo desiderio di libertà rifiutando qualsiasi schema o programma sociale limitativo. Consapevolezza che siamo tutti interconnessi e siamo tutti l’uno, non è pazzia, perchè ci sono milioni di persone nel mondo che condividono questo risveglio con te.

Standard

2 risposte a "Coscienze dormienti"

  1. In mezzo a questa sovietà di incoscienze consumistiche qualcuno ha percepito un mondo diverso. Siamo anvora troppo pochi. Gli schiavi del denaro e del successo si moltiplicano. Noi resistiamo come scogli nella tempesta. Speriamo di non essere erosi del tutto prima del grande cambiamento.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.