Persevera…Se puoi

Non sono un abile giocatore di poker, spesso mi imbatto con degli amici in qualche partita amichevole ma lungi da me definirmi un serio giocatore di poker. Però le carte che ho tra le mani mi sono state date per poterle giocare ed anche vincere una mano, addirittura una partita, quindi il valore del seme espresso su quella carta non è lì per caso, devo pur tirare fuori qualcosa di buono, se non è un poker d’assi, forse colore o forse full, qualcosa salterà fuori. Ecco, le carte sono quel “qualcosa” che può nascere da un’esperienza che noi possiamo far passare come insufficiente invece può rivelarsi molto positiva. Sono sempre stato un auto-didatta, nella musica con la tastiera e il pianoforte, un pò la chitarra, la consolle e tra poco anche una piccola radio streaming tutta per me. Scrivere sceneggiature, costruire modellini. Molti anni fa mi chiedevo: “ma sarò capace di fare questa o quella cosa? Non è che sto perdendo tempo?” Il senso di colpa pervadeva anima e mente. Sensazione stranissima che si è dissolta nel tempo grazie alla mia capacità di applicarmi e di perseverare anche andando oltre limiti che fino a prima parevano irraggiungibili. A 52 anni, si è aperto un “drive” e si sono aperte porte e spalancate finestre su panorami che non mi aspettavo di ammirare perchè ho voluto fortemente arrivare a questo punto della mia vita per dare quel colpo di mano che mi ha permesso di calare le mie carte vincenti. Eppure non sapevo giocare a poker….

15 pensieri su “Persevera…Se puoi”

  1. Massy che bello quello che scrivi. Mi piace la metafora del poker perché sottolinea la dimensione del rischio, alla quale personalmente ho cominciato a fare attenzione solo in tempi relativamente recenti. Spesso ci neghiamo cose sulla base di vaghe paure, invece di chiederci “alla peggio, che può succedere? preferisco i rischi della stasi o quelli del movimento?”. Poi alla fine le risposte che ci diamo sono fini a se stesse, la realtà supera e spettina qualsiasi aspettativa; ma è importante, dopo, ricordare le risposte che ti eri dato prima, per accorgerti dello scarto fra ciò che ti aspettavi e ciò che può spalancarsi davanti a te anche partendo da piccole cose.
    Insomma, mi hai mandato in un bel trip mentale, si capisce? 😀

    Piace a 1 persona

    1. Il rischio c’è sempre ogni giorno, quotidianamente dobbiamo rischiare di lavorare, di scrivere, di suonare, di ballare, in qualsiasi attività che noi svolgiamo c’è sempre il fattore rischio piu’ o meno alto. La realtà supera ogni grado di immaginazione e di aspettativa ma la realtà è oggettiva? Oppure è soltanto un ologramma perchè se fosse un ologramma le risposte non sarebbero certe ne tanto sicure. Noi dobbiamo giocare proprio a quel “poker” che ci fa vincere mano e partita.

      Piace a 1 persona

  2. Beh, la vita è una lunghissima partita, dipende da noi quale carte buttare, se rilanciare, aspettare o rischiare.
    L’importante è non arrendersi, vabbè Forse non è molto credibile detto da me che sono una pessima giocatrice in tutti i sensi. Un abbraccio.

    Piace a 1 persona

  3. Grande stima. Anche perché finalmente ho trovato qualcuno più vecchio di me.

    Haahhahha, scherzo ovviamente, io ne ho quasi 51… siamo lì.

    Io sono autodidatta per la programmazione web, porto avanti 2 siti musicali (invero strutturalmente quasi identici). Con la tastiera ci ho provato, anche con i remix… poi ho abbandonato entrambi.

    Complimenti per le tue passioni.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.