Cavalieri e croci

La storia mi ha sempre arricchito nel corso della mia vita, s partire dalle scuole medie, alle superiori ed infine su una pltroncina a dondolo davanti ad un caminetto, un bicchiere di vino rosso appoggiato sul tavolino e quell’arietta che da spiffero diventa un soffio gelido. E poi apro il libro e mi trovo catapultato all’indietro di 500 anni dove su una strada sterrata chiamata via Francigena,camminano insieme pellegrini e cavlieri templari. La loro meta è Brindisi poi l’imbarco verso la Terra Santa. Persone diverse, differenti mete, un’unica destinazione: Gerusalemme. Allora mi sono chiesto chi erano questi Templari? Questi misteriosi uomini d’arme con una tunica bianca ed una croce sul petto? I templari erano cavalieri che appartenevano all’Ordine del Tempio, nato nel 1118 a Gerusalemme da Hugo di Payns, lui stesso cavaliere. Nel 1128 furono riconosciuti dalla Chiesa come un ordine indipendente al quale concedere privilegi: denaro, possedimenti terrieri e potere erano ciò che caratterizzava un cavaliere. Domanda lecita ma se questi cavalieri erano stati consacrati dalla Chiesa e quindi dal Papa, come mai veniva permesso loro di portare armi e indire Crociate? Non erano monaci, non erano sacerdoti, erano gruppi di uomini devoti alla chiesa ma con un loro preciso codice da seguire. Decisero di stabilirsi a Gerusalemme difendendo, cosi raccontavano, il Santo Sepolcro. Piu’ pellegrini affluivano nella città santa e piu’ i Templari dovevano alzare il livello di guardia quindi per loro era buon gioco inserirsi approfittando del caos che regnava a Gerusalemme, di arraffare piu’ possibile le ricchezze del Tempio.Come si sia venuto a formare l’embrione dell’ordine non è dato a sapersi, ma le possibilità concrete restano due: una formazione dal basso, ovvero nuclei di soldati che poco alla volta si riunirono per poter combattere i predoni sulle vie di pellegrinaggio, o una formazione dall’alto, da parte di un’autorità centrale ancora incapace di vigilare da sola sulle proprie strade che non poté fare altro che riconoscere le varie formazioni guerriere che si andavano formando. I poveri Compagni d’armi di Cristo e del Tempio di Salomone; proprio poveri non erano tanto che i loro possedimenti in Europa andavano sempre piu’ gonfiandosi come una zampogna. Non felici e non sufficientemente parchi delle loro scorrerie e dopo aver ricevuto l’approvazione da uno dei piu’ grandi o quantomeno famosi predicatori della cristianità, Bernardo da Chiaravalle che raffòrzò l’armata dei Templari come atto di fede e di devozione. La vocazione dei Templari a difendere la cristianità si ampliò ben presto, portando l’Ordine a diffondersi a macchia d’olio. Se inizialmente lo scopo era quello di proteggere i pellegrini dai briganti che infestavano la Terra Santa (alcuni dei quali erano, probabilmente, anche europei sbandati, senza i mezzi per tornare a casa dopo la fine della Crociata), il concetto si era ampliato alla difesa dei confini di tutti gli stati cristiani del mondo, dando quindi l’opportunità all’Ordine Templare di diffondersi e avere sedi stabili anche nel resto dell’Europa, principalmente in quelle nazioni che vivevano a stretto contatto con gli “Infedeli”, come la Spagna, ancora nel pieno della contesa con i Musulmani, e l’Impero Bizantino, in costante conflitto con i regni che premevano a est, ma anche negli stati italiani, Francia e Inghilterra. Per tre secoli questi cavalieri “in nome di Dio” razziavano e saccheggiavano e si davano alla violenza, alla depravazione fino al XIV secolo quando viene segnata la fine dell’Ordine del Tempio, con l’intervento del re di Francia, Filippo II sostenuto dal Papa Clemente V, nel 1312 i Templari videro la loro fine tra le fiamme. La stessa Chiesa che tre secoli prima aveva consacrato l’ordine, in quell’anno lo bandìì e dei Templari non rimase piu’ nulla. Oggi le loro orme sono ancora visibili in Europa ed in Medio Oriente: castelli, simboli sulle cattedrali, volumi e manoscritti, miniautre che raccolgono quelle poche testimonianze dei cavalieri Templari e dei loro tesori nascosti ancora da qualche parte nel mondo.



Categorie:Senza categoria

4 replies

  1. Uno dei motivi per cui sarebbe bello avere la macchina del tempo.
    I Templari: capire chi erano, come erano sorti, cosa facevano.
    Su di loro leggende e storia si mescolano, e a parte alcuni reperti non si hanno conferme al 100%. Quante curiosità si hanno su di loro!

    "Mi piace"

  2. La storia dei Templari è molto oscura e affascinante

    "Mi piace"

  3. nei prossimi articoli leggerai qualcosa di molto piu’ profondo e intrinseco.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

THE MESS OF THE WRITER

"SAPERE TUTTO DEL NULLA E NULLA DEL TUTTO." [If you're not italian, you have the possibility to translate all the articles in your own language, clicking on the option at the end of the home page of the blog]

Scritti Sparsi

tra parole e anima

Raccolta & Differenziata

Per rimettere in circolo quello che passa fra le mani e per la testa

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

- DARE IMPORTANZA ALLE PICCOLE COSE -

C'è bisogno di fermarsi e rivalutare le cose davvero importanti

L'Irriverente

"Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi" [Robert Oppenheimer]

Exogino | Il Misterioso Alieno

Il peggio non ha mai fine

marisa salabelle

Eravamo noi tre. Io e mia sorella Bella, e nostro fratello maggiore: Felice, babbo tuo.

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

Il blog notes di Farfalla Legger@

Una sorta di raccoglitore di appunti di vita, di libri, di arte e altro, secondo il personale gusto della curatrice 🤗🤗🤗🤗.

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

La Vita a Fumetti

Nell'anno del Coronavirus

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Blog di Demonio

Storie e riflessioni di un povero diavolo

Dominatore di Poteri

L'universo è un posto grandissimo e meraviglio . Un posto pieno di pianeti , di stelle e cose meravigliose . Dove la storia aiuta l'universo tutt'oggi a farlo diventare semprè più grande di giorno in giorno , in epoca in epoca , di era in era . Io sono Il Dominatore di Poteri e posso viaggiare attraverso questo grande universo grazie al T.A.R.D.I.S. Non solo nell' universo , ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . L'universo è un posto grandissimo e meraviglio e pieno di persone magnifiche .Ma l' universo non è composto solo di questa ma anche di mondi meravigliosi da vedere e osservare .Mondi piene di persone e creature magnifiche . Proprio questo rende l' universo il posto più bello dove andare e da li viaggiare dappertutto e nell' infinito conosciuto e sconosciuto. Ci sono alieni di ogni razza e moltissimi pianeti e stelle e in questo blog io parlerò delle mie avventure nel tempo , nello spazio e nei mondi .Ma spesso nell' universo esistono anche persone malvagie pronte a fare di tutto per portare i male nel mondo e io viaggiando nell' Universing e nel tempo , nello spazio e nei mondi cerco di fermarli . Ma non da solo se riesco a farlo , lo faccio insieme alle persone che incontro e mi faccio amico e grazie al loro aiuto riesco a sconfiggere il male dovunque sia . Contro i miei nemici e contro chi ha ucciso un sacco di persone userò contro di lui lo sguardo della penitenza e vedrà con i suoi occhi tutto il dolore fatto alle persone . Chi ha tradito questo mondo e questo universo io questo farò e non mostro nessuna pietà . I Distruttori non hanno avuto pietà per nessuno visto che tutti sopratutto dall'inizio del loro grande viaggio cioè l' inizio del tempo stesso hanno cercato di uccidere noi Dominatori di Poteri e cosi fare il loro oscuro piano che consiste nell’ usare il nostro aspetto per fare fuori tutte le altre razze. Io sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che sono vivi e vegeti e gli altri invece sono sparsi nel tempo e nello spazio. Seguite nella mia avventura nel tempo, nello spazio e nei mondi e sopratutto cercando un modo per salvare il mio pianeta Maraxus e sopratutto salvare le persone che sono morte durante la Guerra dell' Universo.

Paola, molto lieta!

“L'arte scuote dall'anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.”

Povertà e Ricchezza by Alberto C.

Racconti brevi @ Narrativa @ Autore

fleurose

Parole e belletti

La Grazia

La Grazia un libro antico per la vita felice

Le pagine dei nostri libri

E' solo un punto di vista

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

Tubarrywhite

Take it easy

The Spritzy Witch

Esploratrice d'ispirazione. Libri, viaggi, empowerment e spiritualità

Vita tra le dita

Tutto quello che si può scrivere...

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

TUTTOLANDIA

"...il posto che mi piace si chiama mondo..."

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Immagini, pensieri e racconti

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

Seidicente

altrimenti tutto è arte

I Viali Dell'Anima - Pensieri Indaco

In Una Realtà Invisibile

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

Atti effimeri di comunicazione

Collage poetici, prose brevi, blog fiction di giocattoli e oggetti sommersi.

TYT

Take your time

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

alemarcotti

io e la mia vita con la sclerosi multipla

tramineraromatico

politically incorrect

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: