Uomini liberi

L’uomo veramente libero è colui che rifiuta un invito a pranzo senza sentire il bisogno di inventare una scusa.
Vivere da uomini liberi non significa fare tutto quello che si vuole, la libertà non è solo un fatto fisico, ma soprattutto morale.  E’ libero chi è padrone delle proprie azioni, chi le sa indirizzare, gestire, controllare, chi non si lascia condizionare, chi sa distribuire con equilibrio le proprie risorse e i propri talenti, chi ha una coscienza civica formata, chi rispetta, chi è capace di fare scelte utili e coraggiose, chi sa distinguere il bene dal male, chi è in grado di fare autovalutazioni, di esprimere giudizi costruttivi per sé e per gli altri.  La libertà va costruita dentro, nel laboratorio della coscienza e in quello dell’intelligenza, va insegnata, accompagnata, fatta conoscere, alimentata, non è una parola soltanto, è soprattutto un modo di vedere e di vivere il mondo, di stare consapevolmente nella comunità umana, conoscendone problemi e necessità, vizi e virtù. Ci sono uomini che credono di essere liberi, ma in realtà sono schiavi, prigionieri di idee o strategie che altri hanno abilmente tessuto per loro. I pregiudizi e le scuse ostacolano la libertà dell’uomo accecandolo da quel discernimento che lo porterebbe alla piena autonomia di pensiero e di parola.

12 pensieri su “Uomini liberi”

  1. Al Louvre sono passata in mezzo a due statue messe sul piedistallo ai piedi della scalinata.
    Erano statue sbozzate e grezze:
    Il grande Louvre ci accoglieva con due statue contorte e non rifinite
    Avevo sedici anni e pensai che grezzi questi scultori moderni
    Le statue rappresentavano due uomini nudi che si contorcevano uscendo dal blocco uno era più pigro l’altro ci mettevano più ardimento
    Anni dopo per caso scoprii lo scultore
    Hai idea di chi sto parlando ?
    Il titolo delle opere era un omaggio a quello che hai scritto tu e ai tempi che corrono
    Grande precursore

    Piace a 1 persona

      1. Michelagnolo niente di che erano lo schiavo ribelle e lo schiavo morente a me parvero arte moderna dire precursore è dire poco.
        Poi il basamento sfalsava l’immagine anni dopo a studiarle e capirne il senso riuscii a capire anche lo scultore eppure me l’ha fatta

        "Mi piace"

  2. Viviamo in un mondo di false libertà.
    Ti do ragione quando dici che esistono persone che “credono” di essere libere.
    Tutti un po’ lo crediamo, ma tutti siamo anche un po’ prigionieri, limitati da orari, dalla società, e dal solo fatto di essere “persone” dotate di fisicità.
    Ma lo spirito può andare oltre. La conoscenza è la sola vera forma di libertà. (IMHO)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.