Quando si parla di mitologia norrena si fa riferimento al complesso dei miti che compongono la religione tradizionale precristiana dei popoli scandinavi, anche se gli studiosi ritengono che si tratti di un ramo derivante dalla mitologia germanica, che a sua volta affonda antiche radici nella mitologia indoeuropea. Durante l’età vichinga, i racconti mitologici venivano trasmessi oralmente, non c’era nulla di scritto e quindi soltanto secoli dopo avvennero alcune trascrizioni ad opera di alcuni religiosi cristiani germanici. La tradizione nordica vuole che gli dei che vengono rappresentati nella mitologia siano esseri non sono di questo mondo ma che hanno raggiunto la terra in cerca di un posto dove colonizzare la razza nordica. La mitologia norrena è completa di personaggi molto particolari e bizzarri ma che per quella gente erano figure sacre discese dal cielo. Ed inoltre è necessario menzionare l’esistenza di numerose pietre runiche, sia nei paesi scandinavi che nel Regno Unito, che raffigurano alcune scene della mitologia norrenica. Tra queste è possibile annoverare “la pesca di Thor”, “Odino che cavalca Sleipnir”, “Odino divorato da Fenrir” e così via. Da notare come il ritrovamento di alcuni oggetti significativi abbia contribuito a far luce sulla misteriosa civiltà vichinga. In Danimarca, ad esempio, fu ritrovata una pietra con la figura di Loki ed alcuni idoli che raffigurano Odino con un occhio solo (si pensi alla similitudine con i ciclopi di memoria omerica) e Thor con il suo martello. Nella cosmogonia norrena, il mondo tangibile, la terra sulla quale si vive viene chiamato Miogaror (terra di mezzo) mentre, circondata dalle acque, alla sua sommità si trova Asgaror, la dimora degli dei che, in un’immagine estremamente poetica, è raggiungibile soltanto tramite il ponte dell’arcobaleno, chiamato Bifrost.  Anche i giganti vivono nella mitologia Molto famosi tra le divinità sono Fenrir, il lupo, e Miogarosormr, il grande serpente che cinge il mondo, entrambi nati dall’unione del dio Loki con una gigantessa. Vi sono creature che impersonano alcune funzioni intellettive, come Huginnil pensiero e Muninn, la memoria, i due corvi che informano Odino di tutti gli eventi che accadono nel mondo. Molto famosi tra le divinità sono Fenrir, il lupo, e Miogarosormr, il grande serpente che cinge il mondo, entrambi nati dall’unione del dio Loki con una gigantessa. Vi sono creature che impersonano alcune funzioni intellettive, come Huginn, il pensiero e Muninn, la memoria, i due corvi che informano Odino di tutti gli eventi che accadono nel mondo. E’ importante osservare che questi esseri che compogono l’organigramma vichingo di quegli anni, hanno viaggiato nel tempo attraverso le loro sonde o come venivano chiamati dai vichinghi, “carri alati di fuoco”. Di grande fascino ed effetto è la tradizione riguardante il principio del mondo: all’inizio c’erano il mondo del ghiaccio Niflheimer ed il mondo del fuoco Muspellsheimr e fra di essi un cosiddetto “vuoto spalancato”, il Ginnungapap. Il vuoto spalancato non era che una fortissima spaccatura del terreno laddove fuoco e ghiaccio diedero origine Ymir e la vacca cosmica, Auohumia, il cui latte servì da nutrimento per Ymir. Di seguito la vacca cosmica avrebbe leccato il ghiaccio dando vita al dio Buri, padre di Borr, da cui sarebbero discese le altre divinità, tra cui i famosi Thor e Odino. Questi Dei avevano aspetto umano anche presso popoli che, all’epoca in cui avevano elaborato le loro credenze, avrebbero incontrato per la prima volta gli esploratori europei addirittura diversi millenni dopo. Le forze dell ordine contro le forze del disordine, una grande battaglia nei cieli sopra il regno di Odino diede vita al Ragnarok ma nessuna delle due forze ebbe la meglio su quell’altra e iniziò cosi la fine di tutti i tempi. La mitologia norrenica è ricca di episodi che lasciano pensare che quella stessa civiltà che abitava il nord-Europa, è stata ed è ancora oggi la fucina delle grandi migrazioni aliene sulla terra.

Un pensiero su “Il mito del nord

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.