Libri “maledetti”

Le parole possono essere pericolose? Il sapere può essere temuto al punto di arrivare a desiderare di distruggerlo? Da sempre chi detiene il potere teme che questo gli venga strappato via e l’arma più forte ed efficiente per poterlo fare è il sapere. È più semplice dominare un popolo ignorante e per farlo l’unico espediente che molti sovrani hanno escogitato è stato quello di tenerlo nel buio dell’ignoranza. Dagli albori della scrittura i libri hanno sempre custodito grandi segreti e tali si sono tramandati di generazione dopo generazione, finchè i regni sovrani e le dittature hanno privato del potere della conoscenza i popoli bruciando libri e condannando chi li leggeva. Un esempio su tutti: la biblioteca di Alessandria. Un incendio doloso ad opera di Cesare prima e di Diocleziano poi, per non parlare poi degli inquisitori che con le loro leggi addirittura bruciavano vivi coloro che hanno sempre sostenuto la verità. Ma perché questa paura? Cosa contenevano di tanto pericoloso da dover essere eliminati? Formule magiche per evocare demoni, rituali per tramutare semplice metallo in oro, segreti che se rivelati avrebbero fatto vacillare anche le basi del regno più stabile. Per questo motivo questi libri si conquistarono la nomina di essere “maledetti”. In cima alla lista dei libri “maledetti” troviamo il libro di Toth, i l Dio egizio dell’intelligenza e della saggezza raffigurato metà uomo e metà uccello (ibis) . A lui erano attribuite l’invenzione della scrittura e il compito di “segretario” degli dei. Dovevano essere probabilmente 42 e tra le loro pagine si troverebbero i misteri dei cieli e le predizioni di eventi planetari futuri oltre che formule per resuscitare i morti e per agire sulle persone manipolandone la volontà̀ o determinandone la morte.  Attualmente nelle nuova biblioteca di Alessandria sono custodite alcune pagine della prima copia del papiro dei libri di Thot. Ma proviene davvero dalla penna del dio Thot? Un altro libro “maledetto” che ha lasciato una vera impronta storica nel corso dei secoli fu “La chiave di Salomone”. Nel medioevo moltissimi ricercatori morirono prima ancora di scoprirne l’origine. La narrazione storica parla di pagine contenenti formule e rituali per dinsincarnare coloro che erano trapassati nel mondo dei morti. Un vero e proprio grimorio che pare abbia ricevuto l’influenza dei qabbalisti ebraici e degli alchimisti arabi, che a loro volta facevano spesso riferimento alla magia greco-romana del tardo mondo antico. Il “Codex Gigas” è un altro grande libro maledetto. Un manufatto medievale scritto in un monastero benedettino da un certo Hernan. Herman era un monaco benedettino che in seguito alla rottura dei voti monastici e sotto minaccia di essere murato vivo, nel disperato tentativo di salvarsi promise di produrre in una notte un’opera che avrebbe portato grande gloria al monastero.  La leggenda narra che Hernan promise al demonio di produrre un libro contenente una vera e propria didascalia di formule nere . Il risultato fu un manoscritto alto 90 cm e dal peso di oltre 75 kg, composto da 320 pagine in pelle di asino (furono necessari 160 asini per completarlo), con custodia di legno ricoperta in pelle e ornata in metallo. Oggi, il codice Gigas è custodito presso la biblioteca di Praga ma prima di giungere alla sua destinazione finale, il libro compì dei voli pindarici, spostandosi da biblioteca in biblioteca ma conservando sempre al suo interno pagine dai contenuti davvero inquietanti. The last, but not the last, il Necronomicon. Un testo che per molti appassionati di misteri esiste anche se non si hanno tracce certe sulla creazione e sulla ultima posizione. Il Necronomicon descrive le leggi che governano i morti. Si dice che fosse stato vergato con il sangue intorno al 730 d.c. dallo stregone yemenita Abdul Alhazred quando questi si trovava a Damasco, e chi lo ha letto è morto pazzo, stritolato da forze oscure. In realtà si tratta di un invenzione editoriale dello scrittore inglese Howard Philipps Lovecraft uno dei maestri della letteratura fantastica, che aveva dato una descrizione così realistica e dettagliata di questo libro da indurre i suoi fan a credere alla sua esistenza.  Libri messi all’indice, gente stritolata e bruciata viva, maledizioni e profezie, inni al demonio e formule magiche tutto questo contenuto nelle pagine antiche di libri ricercati in tutti il mondo ma che sono la chiara testimonianza che la paura di ciò che non si conosce getta nelle nostre teste un’ombra di terrore e di distruzione senza eguali.



Categorie:Senza categoria

2 replies

  1. Proprio così: ” paura di ciò che non si conosce “, la si evince anche nella vita di tutti i giorni, razzismo e discriminazione non hanno forse la stessa origine?

    "Mi piace"

  2. I libri, la lettura, la conoscenza quanto sapere a nostra disposizione …
    grazie per la tua esposizione così dettagliata
    veramente molto interessante

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

THE MESS OF THE WRITER

"SAPERE TUTTO DEL NULLA E NULLA DEL TUTTO." [If you're not italian, you have the possibility to translate all the articles in your own language, clicking on the option at the end of the home page of the blog]

Scritti Sparsi

tra parole e anima

Raccolta & Differenziata

Per rimettere in circolo quello che passa fra le mani e per la testa

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

- DARE IMPORTANZA ALLE PICCOLE COSE -

C'è bisogno di fermarsi e rivalutare le cose davvero importanti

L'Irriverente

"Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi" [Robert Oppenheimer]

Exogino | Il Misterioso Alieno

Il peggio non ha mai fine

marisa salabelle

Eravamo noi tre. Io e mia sorella Bella, e nostro fratello maggiore: Felice, babbo tuo.

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

Il mio blog notes

Una sorta di raccoglitore di appunti di vita, di libri, di arte e altro, secondo il personale gusto della curatrice 🤗🤗🤗🤗.

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

La Vita a Fumetti

Nell'anno del Coronavirus

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Blog di Demonio

Storie e riflessioni di un povero diavolo

Dominatore di Poteri

L'universo è un posto grandissimo e meraviglio . Un posto pieno di pianeti , di stelle e cose meravigliose . Dove la storia aiuta l'universo tutt'oggi a farlo diventare semprè più grande di giorno in giorno , in epoca in epoca , di era in era . Io sono Il Dominatore di Poteri e posso viaggiare attraverso questo grande universo grazie al T.A.R.D.I.S. Non solo nell' universo , ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . L'universo è un posto grandissimo e meraviglio e pieno di persone magnifiche .Ma l' universo non è composto solo di questa ma anche di mondi meravigliosi da vedere e osservare .Mondi piene di persone e creature magnifiche . Proprio questo rende l' universo il posto più bello dove andare e da li viaggiare dappertutto e nell' infinito conosciuto e sconosciuto. Ci sono alieni di ogni razza e moltissimi pianeti e stelle e in questo blog io parlerò delle mie avventure nel tempo , nello spazio e nei mondi .Ma spesso nell' universo esistono anche persone malvagie pronte a fare di tutto per portare i male nel mondo e io viaggiando nell' Universing e nel tempo , nello spazio e nei mondi cerco di fermarli . Ma non da solo se riesco a farlo , lo faccio insieme alle persone che incontro e mi faccio amico e grazie al loro aiuto riesco a sconfiggere il male dovunque sia . Contro i miei nemici e contro chi ha ucciso un sacco di persone userò contro di lui lo sguardo della penitenza e vedrà con i suoi occhi tutto il dolore fatto alle persone . Chi ha tradito questo mondo e questo universo io questo farò e non mostro nessuna pietà . I Distruttori non hanno avuto pietà per nessuno visto che tutti sopratutto dall'inizio del loro grande viaggio cioè l' inizio del tempo stesso hanno cercato di uccidere noi Dominatori di Poteri e cosi fare il loro oscuro piano che consiste nell’ usare il nostro aspetto per fare fuori tutte le altre razze. Io sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che sono vivi e vegeti e gli altri invece sono sparsi nel tempo e nello spazio. Seguite nella mia avventura nel tempo, nello spazio e nei mondi e sopratutto cercando un modo per salvare il mio pianeta Maraxus e sopratutto salvare le persone che sono morte durante la Guerra dell' Universo.

Povertà e Ricchezza by Alberto C.

Racconti brevi @ Narrativa @ Autore

fleurose

Parole e belletti

La Grazia

La Grazia un libro antico per la vita felice

Le pagine dei nostri libri

E' solo un punto di vista

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

Tubarrywhite

Take it easy

The Spritzy Witch

Esploratrice d'ispirazione. Libri, viaggi, empowerment e spiritualità

Vita tra le dita

Tutto quello che si può scrivere...

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

TUTTOLANDIA

"...il posto che mi piace si chiama mondo..."

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Immagini, pensieri e racconti

Seidicente

altrimenti tutto è arte

I Viali Dell'Anima - Pensieri Indaco

In Una Realtà Invisibile

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

Atti effimeri di comunicazione

Collage poetici, prose brevi, blog fiction di giocattoli e oggetti sommersi.

TYT

Take your time

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

alemarcotti

io e la mia vita con la sclerosi multipla

tramineraromatico

politically incorrect

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: