Toxic food

Tossicodipendenza alimentare, avete mai sentito questo termine? Da sempre ci hanno insegnato che per vivere bene bisogna anche nutrirsi bene. Se osserviamo il nostro stile di vita, vediamo che l’alimentazione oggi non è più uno strumento al servizio della sopravvivenza.
Mangiare è diventato:
– un’opportunità per incontrarsi,
– un modo per allentare le tensioni,
– l’occasione per fare festa,
– un antidepressivo,
– il momento in cui raccontare e raccontarsi,
– un tempo dedicato a se stessi,
– una pausa che permette di riordinare le idee e di riflettere,
– un mezzo per scambiare l’affetto…
Tutto fuorchè il buon sano mangiare e cosi rimane lontano anni luce le vere ragioni del mangiare. Ci scambiamo ricette, parliamo di cucina, di particolari tipi di cottura, di salse, condividiamo gusti, scriviamo pagine di food-blog , ma portare alla bocca il cibo è diventato una vera compulsione. E naturalmente più mangiamo più aumenta la necessità di mangiare.
E più il mercato alimentare ci mette a disposizione golosità e occasioni sempre nuove per riempirci lo stomaco. Quello che mangiamo, infatti, lungi dall’essere sano e nutriente, è quasi sempre un concentrato di sostanze tossiche che ne permettono la conservazione garantendone la praticità a discapito della qualità. Siamo sempre affamati, sempre atavicamente e bramosamente dipendenti dal cibo e dal “qualcosa di buono” da sgranocchiare. Assoggetati alla vistose e coloratissime scatole contenenti cibi industriali che ci fanno perdere la bussola del km. zero. Siamo tossicodipendenti da un cibo che non riempie il nostro organismo di proprietà sane, anzi diventiamo veicoli e portatori sani di una tossicità alimentare che ci porta a non sfamarci mai facendo insorgere patologie nascoste da cui hanno origine tantZ\e altre malattie che sono causa di cancro e di tumori. Grazie all’offerta esagerata e a alla sollecitazione continua, la nutrizione si è trasformata in una droga legale e a buon mercato, al servizio di interessi economici sempre più consistenti. Mangiare è diventato tutto fuorchè accogliere dentro di noi un valore di nutrizione ed un importante apporto di energie sane ed equilibrate.