Il “lato oscuro” dell’intelligenza artificiale oppure l’evoluzione del peccato, come preferite voi. Il termine rimane sempre uno soltanto cambiano le sfumature e le opinioni. Generazioni di corpi conturbanti sintetici che si prestano per offrire piacere a coloro che vogliono avventurarsi nel cyber-sesso. Androidi dalle sembianze umane pronti a soddisfare ogni istinto primordiale dell uomo. Amici, pensate che negli Stati Uniti e soltanto negli Stati Uniti si possono acquistare online androidi sesssuali pagando “modiche” somme che variano tra i 5 mila ed i 50 mila euro. Queste macchine sono state create in ogni piu’ piccolo dettaglio simili a esseri umani in carne ed ossa. Addirittura con una respirazione autonoma e può rispondere alle domande un pò….”audaci”. E non finisce qui. Attraverso un app dello smartphone o I-phone si può programmare il lato caratteriale e la personalità dell adroide. E dulcis in fundo nel paese del Sol Levante il Giappone sono state aperte case di appuntamento con cyber-lucciole e gigolò. Domanda lecita: che fine faranno le relazioni tra esseri umani se gli androidi prenderanno il posto dei partner? Fare sesso con un robot, in un rapporto di coppia, è da considerarsi come tradimento? La mia risposta: bambole gonfiabili bye bye e sexy shop che chiuderanno bottega. Avvocati divorzisti al settimo cielo: raddoppieranno i casi di divorzio. Uomini e donne avvisati quindi mezzi salvati.