Acqua amara

Le notizie corrono velocissime quanto un fiume in piena che travolge ogni cosa; ed a proposito di fiume e di piena ai media non è sfuggita l’occasione per arrivare sul luogo del disastro in Sicilia e abbondare di riprese televisive con interviste scioccanti e senza un minimo di… rispetto per chi ha perduto tutto. D’accordo….D’ accordo, la villetta era stata costruita abusivamente lungo la riva del torrente Milicia e la piena si è portata via nove persone, si contano i danni, si stanziano fondi per le aree colpite dal maltempo (tropicalizzazione dicono) e come ogni volta i girotondi delle colpe e gli scaricabarile sono le prede preferite per i media. Salvini dice cosi: “malinteso ambientalismo da salotto“. Mi piacerebbe vedere la faccia di Salvini se un’onda trascinasse via casa sua. Scatterebbe dei selfie? Dall’altra “sponda” (si fa per dire), c’è il premier Conte che controbatte “la tutela della vita umana viene prima del paesaggio“. Mentre i due scavezzacolli di ministri si beccano come galletti nel pollaio, ignari e indifferenti al governo continuano a non capire che in un momento cosi difficile dal punto di vista meteorologico è necessaria un’azione preventiva sulla selvaggia urbanizzazione delle aree alluvionali ed una migliore canalizzazione dei corsi d’acqua. Parole al vento. Tutto questo cari amici, non nasce oggi ma è macchiato da un inglorioso passato dove i problemi sul sistema idrogeologico della Sicilia, come per altre regioni italiane, è sempre stato fragile ed inquieto. Quindi cari Salvini e Conte, voi che governate l’italico stivale inzuppato d’acqua, aprite gli occhi! La tutela e la salvaguardia dell’ambiente e la tutela delle vite umane vanno di pari passo, non sono e non devono essere due cose distinte. Evitiamo per favore, che la prossima piena travolga tutto ciò che rimane e piantatela voi due di giocare allo scaricabarile, siete adulti e vaccinati (ops… per la prima avrei una riserva) rimbocattevi le maniche e andate a spalare il fango anche voi cosi capirete quanto valore ha l’acqua amara sulla vita delle persone.

11 pensieri riguardo “Acqua amara

  1. puntuali come le festività sul calendario di frate indovino arrivano ogni anno le alluvioni dei primi di novembre.
    è da oltre mezzo secolo che ne ho memoria diretta ma suppongo che anche prima fosse così, eppure ogni volta ce ne stupiamo come un evento inaspettato e diamo la colpa chi alla “natura killer” chi allo sconvolgimento climatico chi al governo ladro e nessuno che cerchi di porvi rimedio. E per nessuno intendo nè i politici che non attuano misure contro il dissesto idrogeologico (misure costose dallo scarsissimo ritorno elettorale, vuoi mettere un bel condono edilizio?) nè i cittadini che continuano, al nord come al sud, a costruire in luoghi scellerati (ricordo la piena dell’Orco pochi anni fa spazzare via le abitazioni poste in riva a un fiume notoriamente torrentizio).
    ml

    Mi piace

  2. Conosco bene quel posto, tutta la mia infanzia estiva l’ho trascorsa ad Altavilla Milicia, paese confinante a Casteldaccia. Altavilla, ancora oggi, è l’unico posto che ho nel cuore.
    Nella mia infinita amarezza per la disgrazia sono andato a rivedere le foto scattate intorno al 2000. Il piccolo torrente (quasi sempre in secca) scorreva (o tentava di farlo) in mezzo al verde. Poi si iniziò a costruire e parecchio di quel verde della mia foto non esiste più.
    La cosa che mi dispiace maggiormente è che i piccoli muoiano per colpa dei grandi. La disgrazia è sempre in agguato ma in quella casa, quella sera, in quel momento, c’era sicuramente tanta felicità. Poi è stato azionato l’interruttore della tragedia e la felicità si è trasformata in lacrime di disperazione. Destino infame.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.