Richard Bissell, aveva avuto l’incarico per conto della Cia di trovare un zona nascosta all’interno degli Stati Uniti per fare sperimenti sui prototipi dell’U2. Doveva essere in un’ area deserta, quasi inaccessibile ai curiosi, ma soprattutto alle spie sovietiche. Un luogo che nessuno conosceva o aveva mai visto. Un non luogo. Quel 12 aprile del 1955, stava volando sul deserto del Nevada, insieme a un colonnello dell’Air Force e a due dirigenti della Lockheed, quando avvistò vicino al Lago Groome, una distesa di sale, una vecchia base militare utilizzata nella Seconda Guerra Mondiale e poi abbandonata al suo destino di solitudine. Bissell la vide, situata a quasi 100 chilometri a nord di Las Vegas, in mezzo al nulla, alle rocce ai fantasmi, e capì che quello era il posto ideale. L’Area 51 è il segreto militare meno custodito al mondo nonostante sia tra le basi più segrete al mondo. Il governo americano non aveva mai ammesso che tra quelle rocce ci fosse una struttura militare cosi conosciuta nel mondo e cosi tanto inflazionata. L’ Area 51 ha subito un declassamento tanto che la CIA ha reso noto (sembrerebbe) ciò che avviene all’interno di questa base militare ed è il mistero che avvolge questa struttura ad essere protagonista non tanto l’industria bellica americana. L’Area 51 è la pietra miliare della cultura mitologica, la “sala parto” di una miriade di teorie sulla cospirazione e grande fucina per gli appassionati e per professionisti ufologi. Tutto danza attorno a questa struttura sin dal 1955 quando i primi prototipi di velivoli militari iniziavano a sorvolare questa zona desertica come api in un’alveare. Il soprannome dell’Area 51 è Dreamland. Nasce da un verso di Edgard Allan Poe. Il viaggiatore passa attraverso un luogo, ma è come se non lo vedesse: “I suoi misteri non sono mai rivelati al debole occhio umano socchiuso.” Chi, invece, da parte sua, pensa di averli ben aperti, gli occhi, vede (pensa) che la base sia (stato) il luogo dove vengono custodite le verità sui viaggi extraterrestri. Un lungo elenco di verità: analisi e controlli su entità aliene, progettazione e fabbricazione di armi laser, tecnologie militare per il controllo e la gestione del clima mondiale, teletrasporto e viaggi interplanetari. Dreamland ha ospitato svariate volte il Governo Occulto Mondiale che controlla la vita di sei miliardi di ignari cittadini del mondo. L’Area 51 è stato il set cinematografico dove il governo degli Usa ha messo in scena lo sbarco sulla Luna dei primi astronauti, in realtà, mai avvenuto. Lo scenario è ampio e i tanti segreti che avvolgevano questa base militare ora sono diventati di pubblico dominio. La declassificazione dei documenti non metterà fine alle teorie della cospirazione o all’interesse attorno a Dreamland. LArea 51 continuerà ad attrarre l’interesse delle persone, con il suo fascino.  Il deserto del Nevada sarà sempre in primo piano con i suoi “miraggi”  e suoi grandi misteri.