Anime legate

Il tema delle “anime legate alla terra” è ancora ben poco conosciuto presso il grande pubblico, ma è di tale importanza che vale la pena di affrontarlo. Con “anime legate alla terra” si intendono quelle anime che dopo aver abbandonato il corpo terreno restano, per i motivi più diversi, così fissate ai fatti terreni che trascurano di intraprendere il loro necessario cammino nella sfera ultraterrena.  Il loro unico interesse è rivolto, come quando erano in vita, a fatti terreni, e per questo motivo tentano di prendere parte alla vita di un corpo vivente, per avere così di nuovo una possibilità di azione e di movimento. Il motivo di questo legame con la terra è che, per quanto strano possa apparire, la persona in questione non ha ancora capito bene di essere morta. Premessa di questa condizione è che la persona abbia creduto fermamente che con la morte tutto finisce. Quando una persona con questi convincimenti muore improvvisamente, per lei cambia soggettivamente così poco che semplicemente non le viene neppure in mente di essere morta.  Altri motivi di questo legame possono essere pesanti errori che il trapassato desidera correggere personalmente oppure l’anima può essere “trattenuta” dall’eccessivo dolore dei parenti, che cercano in un certo qual modo di incatenare a sé l’anima del defunto. E’ possibile che in certe circostanze un vivente sia posseduto da più anime legate alla terra, e qui bisogna stare attenti a non confondere il termine “possessione”, usato in questo senso, con la possessione demoniaca.
Le anime legate alla terra non hanno in mente niente di malvagio, ma sono anzi in una situazione penosa e si aspettano di essere aiutate. Le entità ultraterrene non possono però dare quest’aiuto finché queste anime non si distolgono dai fatti terreni e non chiedono aiuto. E’ quindi compito dei viventi fornire a queste anime l’aiuto necessario. Tutte le religioni prevedono infatti rituali per i defunti, messe e intercessioni. Un documento impressionante da questo punto di vista è il Libro Tibetano dei Morti, che illustra un rituale che ha il compito di far da guida alle anime dei trapassati.  La possessione di un vivente attraverso le anime dei defunti può manifestarsi in lievi sintomi e anche in vere e proprie malattie psichiche. Molte cose fanno pensare che la maggior parte delle malattie classificate come “schizofrenie” siano caratterizzate dalla presenza di anime legate alla terra. In questi casi debbono venire curate le anime, non il paziente, e solo in questo modo si può arrivare alla liberazione delle anime e alla guarigione del paziente. Lo psichiatra americano dott. Wickland all’inizio del XX secolo ha trattato in questo modo con successo la schizofrenia per ben trent’anni. Questo non agevole compito fu facilitato dalle doti di sua moglie, che era un’ottima medium e durante le sedute terapeutiche metteva il suo corpo a disposizione delle anime legate alla terra, così che queste potessero parlare e spiegarsi.
La terapia di un’anima deve essere tesa a spiegarle chiaramente il suo stato e a farle capire che il corpo nel quale era incarnata è morto. L’anima deve imparare a capire che non possiede più un corpo e che gli eventi terreni non hanno più importanza per lei. L’anima deve letteralmente voltarsi indietro per individuare la propria strada e poter proseguire nel suo cammino. Negli ultimi anni, le esperienze di Wickland hanno trovato numerose conferme, tuttavia è risultato anche che questi processi non sono separabili da un’infinità di problemi e di pericoli. E’ quindi assolutamente sconsigliabile voler sperimentare da profani. Recentemente si sono rivelate possibilità di prendere contatto senza medium con l’anima legata alla terra e di farla partecipare alla terapia. A questa forma particolare di terapia è stato dato il nome di “terapia di redenzione” in quanto un’anima viene liberata dai suoi legami e ricondotta alla sua vera strada.
Un ruolo centrale in questa terapia spetta alla preghiera: le anime infatti sovente richiedono preghiere. Questa è una grande possibilità che viene offerta al profano di aiutare le anime: pregare e far celebrare messe per i defunti. Ne deriva che chi resta non deve far niente per legare e trattenere i trapassati. E’ questo il tipo di anime con le quali spesso gli spiritisti e gli psicofonisti si trovano ad interagire.

 



Categorie:Senza categoria

Tag:,

6 replies

  1. In realtà non credo possiamo avere certezze sull’oltrevita, conoscere i perchè e i come, ma solo supposizioni… Riguardo alle anime legate alla terra, ad esempio, non mi convince l’ipotesi del non sapere di essere morti: quando si lascia questa vita si entra in qualcosa di differente, si assume una consapevolezza più totalitaria del tutto. Per questo credo che chi rimane, lo faccia coscientemente perchè non pronto a lasciare

    "Mi piace"

  2. Penso che tutte le anime lascino i propri corpi.
    E credendo in Dio, son sicura, che con la morte, vadano a dimorare altrove.

    "Mi piace"

  3. Beh, per “rimanere” non si intende però certo “nel corpo”.. ma, appunto, non raggiungere la destinazione che ci è data. Qualunque essa sia.

    "Mi piace"

  4. Io so che di solito sono anime che sono morte di una morte violenta e quindi non sapevano di dover morire. Mi è capitato una volta di vivere in una casa in cui vedevo una donna tutta velata di nero che piangeva disperata, sempre seduta nello stesso posto. Poi a volte sentivo le risate di un bambino e varie volte ho sognato che mi guardava in modo strano. Durante una seduta spiritica di avere un contatto con un bambino che aveva dato il suo nome. Dopo pochi giorni incontro la mia vicina di casa e chiedo di quel nome e lei mi dice che nella mia casa molti anni prima c’era una famiglia e il figlio era morto schiacciato per strada.

    "Mi piace"

  5. Le anime o i residui psichici di queste anime rimangono legate ai luoghi nei quali loro hanno vissuto una delle loro vite umane. Normale che si verifichino questi fenonemi soprattutto quando in quei luoghi c’è ancora chi li trattiene.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

THE MESS OF THE WRITER

"SAPERE TUTTO DEL NULLA E NULLA DEL TUTTO." [If you're not italian, you have the possibility to translate all the articles in your own language, clicking on the option at the end of the home page of the blog]

Scritti Sparsi

tra parole e anima

Raccolta & Differenziata

Per rimettere in circolo quello che passa fra le mani e per la testa

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

- DARE IMPORTANZA ALLE PICCOLE COSE -

C'è bisogno di fermarsi e rivalutare le cose davvero importanti

L'Irriverente

"Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi" [Robert Oppenheimer]

Exogino | Il Misterioso Alieno

Il peggio non ha mai fine

marisa salabelle

Eravamo noi tre. Io e mia sorella Bella, e nostro fratello maggiore: Felice, babbo tuo.

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

Il blog notes di Farfalla Legger@

Una sorta di raccoglitore di appunti di vita, di libri, di arte e altro, secondo il personale gusto della curatrice 🤗🤗🤗🤗.

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

La Vita a Fumetti

Nell'anno del Coronavirus

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Blog di Demonio

Storie e riflessioni di un povero diavolo

Dominatore di Poteri

L'universo è un posto grandissimo e meraviglio . Un posto pieno di pianeti , di stelle e cose meravigliose . Dove la storia aiuta l'universo tutt'oggi a farlo diventare semprè più grande di giorno in giorno , in epoca in epoca , di era in era . Io sono Il Dominatore di Poteri e posso viaggiare attraverso questo grande universo grazie al T.A.R.D.I.S. Non solo nell' universo , ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . L'universo è un posto grandissimo e meraviglio e pieno di persone magnifiche .Ma l' universo non è composto solo di questa ma anche di mondi meravigliosi da vedere e osservare .Mondi piene di persone e creature magnifiche . Proprio questo rende l' universo il posto più bello dove andare e da li viaggiare dappertutto e nell' infinito conosciuto e sconosciuto. Ci sono alieni di ogni razza e moltissimi pianeti e stelle e in questo blog io parlerò delle mie avventure nel tempo , nello spazio e nei mondi .Ma spesso nell' universo esistono anche persone malvagie pronte a fare di tutto per portare i male nel mondo e io viaggiando nell' Universing e nel tempo , nello spazio e nei mondi cerco di fermarli . Ma non da solo se riesco a farlo , lo faccio insieme alle persone che incontro e mi faccio amico e grazie al loro aiuto riesco a sconfiggere il male dovunque sia . Contro i miei nemici e contro chi ha ucciso un sacco di persone userò contro di lui lo sguardo della penitenza e vedrà con i suoi occhi tutto il dolore fatto alle persone . Chi ha tradito questo mondo e questo universo io questo farò e non mostro nessuna pietà . I Distruttori non hanno avuto pietà per nessuno visto che tutti sopratutto dall'inizio del loro grande viaggio cioè l' inizio del tempo stesso hanno cercato di uccidere noi Dominatori di Poteri e cosi fare il loro oscuro piano che consiste nell’ usare il nostro aspetto per fare fuori tutte le altre razze. Io sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che sono vivi e vegeti e gli altri invece sono sparsi nel tempo e nello spazio. Seguite nella mia avventura nel tempo, nello spazio e nei mondi e sopratutto cercando un modo per salvare il mio pianeta Maraxus e sopratutto salvare le persone che sono morte durante la Guerra dell' Universo.

Povertà e Ricchezza by Alberto C.

Racconti brevi @ Narrativa @ Autore

fleurose

Parole e belletti

La Grazia

La Grazia un libro antico per la vita felice

Le pagine dei nostri libri

E' solo un punto di vista

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

Tubarrywhite

Take it easy

The Spritzy Witch

Esploratrice d'ispirazione. Libri, viaggi, empowerment e spiritualità

Vita tra le dita

Tutto quello che si può scrivere...

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

TUTTOLANDIA

"...il posto che mi piace si chiama mondo..."

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Il mio mondo, i miei libri, le mie storie

AMLETA LA GUERRIERA SOLITARIA

Bisogna fare qualcosa, agire, per riportare il mondo alla sua Luce

Seidicente

altrimenti tutto è arte

I Viali Dell'Anima - Pensieri Indaco

In Una Realtà Invisibile

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

Atti effimeri di comunicazione

Collage poetici, prose brevi, blog fiction di giocattoli e oggetti sommersi.

TYT

Take your time

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

alemarcotti

io e la mia vita con la sclerosi multipla

tramineraromatico

politically incorrect

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: